PILLOLE di Roberto Perez

Condividi su facebook

Esortazione a perseverare EBREI 10

Pace a tutti, oggi leggiamo Ebrei capitolo 10 dal versetto 19 al 25, durante la lettura dei versetti, farò dei piccoli commenti.
19 Avendo dunque, fratelli, libertà di entrare nel santuario, in virtù del sangue di Gesù, 20 che è la via recente e vivente che egli ha inaugurato per noi attraverso il velo, cioè la sua carne,

(si riferisce allo squarcio del velo del tempio nel momento in cui Gesù spirò, dando a tutti noi l’accesso al luogo santissimo, in poche parole ha consentito ad ognuno di noi di poter istaurare un rapporto personale con Dio)

 21 e avendo un sommo sacerdote sopra la casa di Dio, ( cioè Gesù)

 22 accostiamoci con cuore sincero, in piena certezza di fede, avendo i cuori aspersi per purificarli da una cattiva coscienza e il corpo lavato con acqua pura.

(certamente ricorderete, nel vecchio testamento, prima di ogni sacrificio, il sacerdote purificava l’altare aspergendolo con il sangue dell’animale ucciso per il sacrificio e prima di entrare nel Tempio ci si purificava ed è lo stesso Gesù  fonte di acqua pura con il quale ci purifichiamo)

23 Riteniamo ferma la confessione della nostra speranza, perché è fedele colui che ha fatto le promesse. 24 E consideriamo gli uni gli altri, per incitarci ad amore e a buone opere, 25 non abbandonando il radunarsi assieme di noi come alcuni hanno l’abitudine di fare, ma esortandoci a vicenda, tanto più che vedete approssimarsi il giorno.  (ossia che siamo negli ultimi tempi)

Come spesso abbiamo sentito dire, SPERANZA  significa certezza.  Quindi dipende sempre da noi ricevere le promesse fatte da Nostro Signore Gesù Cristo, dobbiamo solo,  rimanere fermi nella FEDE spronandoci l’un  l’altro,  nell’amore fraterno e nelle opere buone. Ci esorta anche a non mancare alle comuni adunanze,   non certamente per far numero.

Mi viene in mente un esempio, che sicuramente tutti abbiamo sperimentato. Quando dobbiamo fare una visita medica, quando dobbiamo affrontare un colloquio di lavoro ecc. abbiamo bisogno di avere accanto una persona che ci dia conforto, coraggio ed al momento giusto che possa interviene parlando a nostro favore.  Ecco perché  non dobbiamo mancare alle comuni adunanze, potresti essere proprio tu quella persona che desidererei avere accanto, quella persona che il Signore mi invia per confortarmi, per pregare insieme e condividere il mio problema.  Tutti, ma proprio tutti, possiamo essere strumenti nelle mani di Dio, facciamoci trovare sempre pronti.

Che il Signore Gesù Cristo ci  BENEDICA     AMEN

Vostro in Cristo

Anziano Roberto Perez

Logo El Shaddai

Chiesa Cristiana Evangelica
El Shaddai

El Shaddai tutto il materiale è Copyright - E' vietata anche la duplicazione anche parziale - Privacy Policy

Su questo sito web utilizziamo strumenti proprietari o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire il corretto funzionamento del sito (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai facoltà di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.

  Cookie policy