RIFLESSIONE

Condividi su facebook

IL PANE NON È DURO

“…in ogni cosa rendete grazie, perché questa è la volontà di Dio”. Ricordo quando ero bambino mia madre fare il pane in casa. Ricordo quel profumo del pane appena sfornato, uhm… che delizia! Il pane durava per diverse settimane, e sebbene l’ultima pagnotta non fosse più come quella del primo giorno, era buono lo stesso, ma qualcuno diceva “il pane è duro”. Oggi è diverso; il pane è duro il giorno dopo che lo abbiamo comprato, se non la sera stessa. Condivido con voi questa riflessione inviatami da un amico.

IL PANE DURO – di Wilder Hernadez.
“Il pane non è duro: duro, è non avere pane”

Sembra una cosa assurda, ma siamo specialisti nel lamentarci e la maggior parte delle volte senza ragione, senza pensarci, per superficialità, per egoismo…

Il pane non è duro, duro è non avere pane.
Che significa questo?
Che il lavoro che fai non è duro: duro è non avere un lavoro.

Che avere la macchina rotta, non è duro. Duro, è non avere una macchina. Ed avere la macchina rotta e dover andare a prendere l’autobus a piedi, è duro?

No: non è duro. Duro è non aver gambe: duro è non poter camminare.
Mangiare riso e sardine non è duro.

Duro è non aver nulla da mangiare

Perdere una discussione in famiglia non è duro.
Duro (e credimi, questo sì che è duro!) è perdere una persona della tua famiglia.

Dire “Ti amo” guardando negli occhi un’altra persona, non è duro. Duro è doverlo dire davanti ad una lapide o una bara, quando ormai sono inutili le parole.

Lamentarsi non è duro: duro è non saper essere riconoscenti.

Oggi è un buon giorno per ringraziare il nostro Dio per la vita, per tutto ciò che abbiamo e per non lasciare che la nostra felicità dipenda da qualcosa o qualcuno.

La nostra felicità dipende solo da noi e da quante volte alziamo gli occhi al cielo per ringraziare il Signore.

La vita non è perfetta, però è meravigliosa, almeno sino a quando la viviamo in Cristo. Non importa ciò che sto passando in questo momento della mia vita, ti ringrazio del privilegio di essere vivo oggi.

Duro non è condividere questa riflessione con un buon amico; duro è non aver un amico con cui condividerla…

Non diamo per scontate le cose che Dio ci da per la Sua Grazia. Impariamo a ringraziarlo per ogni cosa!

Logo El Shaddai

Chiesa Cristiana Evangelica
El Shaddai

El Shaddai tutto il materiale è Copyright - E' vietata anche la duplicazione anche parziale - Privacy Policy

Su questo sito web utilizziamo strumenti proprietari o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire il corretto funzionamento del sito (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai facoltà di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.

  Cookie policy