RIFLESSIONE

Condividi su facebook

 

Dio mio perché mi hai abbandonato

Quante volte ci troviamo a gridare a Dio queste parole, specialmente quando viviamo momenti bui, quando tutto intorno a noi và a rotoli. Siamo così presi dalle cose del mondo che a volte dimentichiamo chi siamo realmente: cioè figli di Dio. A volte capita anche a me che quando devo leggere la Bibbia o fare qualcosa per il Signore rimando dicendo fra me e me la farò dopo. Passano giorni passano mesi e la situazione è la stessa non abbiamo né pregato e nemmeno letto la Bibbia, quel dopo è divento mai più. Non leggendo la Bibbia, non pregando in noi si spegne la fiamma dello Spirito Santo che il Signore ci ha donato. Poi arrivano le tempeste, quei problemi che sono come delle grandi montagne per noi difficili da scalare, e cominciamo a gridare Dio mio, Dio mio perché mi hai abbandonato. A questo punto anche la fede viene meno, perché il Signore dice nella Sua Parola che se uno ha fede quanto un granello di senape, potrà dire alla montagna di spostarsi più in là. Cerchiamo di non spegnere quella fiamma che c’è in noi, cerchiamo sempre la presenza di Dio, non lasciamo che i pensieri di questo mondo ci assalgono cercando di sviarci dalla cosa più bella che c’è  in questo mondo servire il Signore, dedichiamo del tempo all’opera di Dio, sappiamo benissimo che la messa è grande ma pochi sono gli operai. Sappiamo benissimo che Dio non ci abbandona mai è sempre lì pronto ad aiutarci nelle difficoltà, ma cerchiamo di non cercarlo solo nei momenti di difficoltà, Lui vuole che lo cerchiamo sempre sia nel bene che nel male. Non usiamo Dio come il genio della lampada strofinando e chiedendo ciò che ci serve, invochiamolo anche per ringraziarlo di ciò che abbiamo e sappiate che Lui quando toglie qualcosa vuol dire che ha già pronto qualcosa di più grande per noi, passa il tempo ma Dio non si dimentica di ciò che abbiamo bisogno. Nel momento in cui siamo afflitti e pieni di problemi non diciamo a Dio quanto sono grandi i nostri problemi ma diciamo ai nostri problemi quanto grande è il nostro Dio. Voglio brevemente fare una testimonianza: Dal mese di Agosto 2018 sono senza lavoro licenziato insieme ad altri colleghi, da quel giorno ho iniziato subito a guardarmi in giro per vedere se c’era qualche lavoro per me ma niente, sappiamo benissimo che in giro non c’è nulla. Ho iniziato a prendere la disoccupazione e con quei soldi che ho preso come buona uscita ho cercato di togliere qualche debito finanziario, il resto messo da parte ma purtroppo la disoccupazione non bastava e dovevamo io e mia moglie attingere da quei soldi arrivando al punto che sono finiti. Da quel giorno siamo andati avanti con solo la disoccupazione che purtroppo è finita, vi posso garantire che ci si sente male, ma credetemi la fede mia e di mia moglie ci stà aiutando ad andare avanti, giorno per giorno vediamo la grazia di Dio attraverso la mia famiglia e quel poco che possono fare la famiglia di mia moglie e qualche amica. Ho voluto essere così chiaro senza nascondere nulla perché è bello dare Gloria al Signore, senza di Lui senza la nostra grande fede non so dove saremmo io e mia moglie. Io sono sicuro che per noi Dio ha un grande progetto, quando succederà non lo sò perché i tempi del Signore non sono i nostri tempi. Che Dio vi benedica.

Lino Mazza

 

Logo El Shaddai

Chiesa Cristiana Evangelica
El Shaddai

El Shaddai tutto il materiale è Copyright - E' vietata anche la duplicazione anche parziale - Privacy Policy

Su questo sito web utilizziamo strumenti proprietari o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire il corretto funzionamento del sito (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai facoltà di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.

  Cookie policy