PREDICA PASTORE MARCO AMELIO

Condividi su facebook

PASTORE  AMELIO SERAFINO MARCO

Matteo 6:19‐24

Sermone

Recuperare la visione spirituale

 

 

INTRODUZIONE

Una cosa che ci crea fastidio e anche malessere fisico e quando iniziamo a perdere la vista, ci sforziamo

ma non riusciamo e siamo costretti ad effettuare una visita per eliminare questo problema. Oggi vi

parlerò di un’altra vista da correggere nella nostra vita che è quella spirituale.

INTRODUZIONE AL RACCONTO

Il racconto che sto per leggervi si trova nel vangelo di Matteo

1.1 Autore di Matteo: Matteo, un pubblicano (l’appaltatore delle tasse) Matteo 9:1 Poi Gesù partito di la

vide un uomo chiamato Matteo che sedeva al banco delle imposte e gli disse <<seguimi>> ed egli alzatosi lo

seguì

1.2 Genere del libro: variegato perché all’ interno troviamo fatti relativi a Gesù e narrative sulla sua vita,

Principalmente il vangelo di Matteo è rivolto ai Giudei per le tante citazioni dell’A.T.

2.IL RACCONTO

Matteo 6:1924

2.1 Contesto del racconto

L’insegnamento letto fa parte di una serie di insegnamenti che Gesù espone sul sermone sul monte

(Matteo 5:6:7‐29) , in un momento in cui la missione di Cristo si era concentrata in Galilea e aveva

raggiunto la sua fama in Siria e le folle  lo seguivano dalla Decapoli da Gerusalemme e da oltre il Giordano. In

particolare da questi insegnamenti si evince come Gesù da istruzioni sia di carattere dottrinale sia di

carattere morale, infatti ben cinque volte Gesù inizia gli insegnamenti con “voi avete udito” per richiamare

concetti espressi nella Legge Giudaica che poi Gesù stravolge.

2.1.1 A chi si rivolge Gesù in questi insegnamenti?

Gesù si rivolge ai discepoli, Matteo 5:12 Gesù vedendo le folle salì sul monte e si mise a sedere. I suoi

discepoli si accostarono a lui ed egli aperta la bocca insegnava loro dicendo…. anche Luca ci descrive la scena e ci dice che Gesù si rivolge ai discepoli, Luca e al versetto 20 dice 6:20 Egli, alzati gli occhi verso i  discepoli, diceva: <<Beati voi che siete poveri, perché il regno di Dio è vostro>>

2.2 Gli scopi della vita

 Gesù parla di Tesori, intesi come scopi della vita e ai versetti dal 19 al 20 fa una distinzione tra Tesori (scopi

terreni) che non sono eterni e non sono sicuri, e Tesori (scopi celesti) che invece sono eterni e sono sicuri ed

invita i discepoli a puntare molto su  scopi celesti, Al V(20) Perché dove è il tuo tesoro la sarà il tuo cuore

perché dove è lo scopo della tua vita la è il tuo cuore ovvero la scatola che contiene gli affetti.

2.3 Visione spirituale

Gesù nei versetti dal 22 al 23 fa un analogia della lampada e dell’occhio per far capire che l’occhio è l’organo

fondamentale per l’uomo per vedere, se l’occhio è limpido ovvero ha una visione spirituale chiara della vita

con Dio, cammina secondo un cuore che ha desiderio di servire Dio, e tutta la sua vita cammina con Dio, ma

se il suo occhio è malvagio quindi la sua visione spirituale è offuscata da passioni terrene, per accumulare

ricchezze, lui ha una visione spirituale distorta che non cammina nella luce di Dio ma nelle tenebre, e se

cammina nelle tenebre essendo a conoscenza che tutto ciò che fa Cristo non lo approva, si trova in una grave

forma di cecità spirituale.

2.4 Scelta a cui servire

Gesù nell’ ultimo versetto (24) si rivolge a coloro i quali pensano di servire Dio e servire i desideri terreni,

ovvero coloro che vogliono vivere con un doppio scopo nella vita, non lo può fare perché serve due

padroni che hanno due scopi differenti, uno spinge a vivere la vita terrena e non pensare a quella eterna,

l’altro spinge a vivere la vita terrena pensando a quella celeste. Arriverà il momento in cui …..o odierà l’uno

e amerà l’altro, o avrà riguardo (considerazione) per l’uno e disprezzo (non apprezza) per l’altro. Gesù lo

dice chiaramente tutto questo non è possibile si arriverà ad un conflitto o servi Cristo o servi Mammona (in

aramaico ricchezze).

4.Applicazione

Lezioni per noi:

Quante volte la nostra vista spirituale viene offuscata da tesori nascosti che ci distolgono e ci fanno perdere

l’orientamento? Il lavoro, la famiglia, lo studio ecc non che questi debbano essere aboliti nella nostra vita

ma quante volte questi prendono il primo posto? Matteo 6:21 perché dove è il tuo tesoro, la sarà anche il

tuo cuore, qual è lo scopo principale della nostra vita? Quello non eterno e che può essere rubato, o quello

che è eterno ed è custodito in sicurezza? Oppure ci stiamo sforzando di riuscire a sistemare i nostri scopi

terreni con quelli celesti possono cozzare? Matteo 6:24 Nessuno può servire due padroni; perché o odierà

l’uno e amerà l’altro, o avrà riguardo per l’uno e disprezzo per l’altro. Voi non potete servire Dio e

Mammona

5.APPELLO FINALE

Siamo disposti a schiarire le nostre viste spirituali? Per poterci vedere chiaro sullo scopo della nostra vita?

Chi ci può dare una mano sul giusto orientamento da seguire?

Giovanni v 8:12 Gesù parlò loro di nuovo, dicendo: «Io sono la luce del mondo; chi mi segue non camminerà nelle

tenebre, ma avrà la luce della vita»

Solo attraverso la conoscenza di Cristo nella nostra vita saremo in grado di avere la luce della vita, ci

vedremo chiaro, solo conoscendo l’amore che lui ha per noi saremo in grado di fare una scelta, allora

capiremo che lo scopo della nostra vita non è sui tesori terreni ma celesti quello che lui stesso ha preparato

per noi.

Logo El Shaddai

Chiesa Cristiana Evangelica
El Shaddai

El Shaddai tutto il materiale è Copyright - E' vietata anche la duplicazione anche parziale - Privacy Policy

Su questo sito web utilizziamo strumenti proprietari o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire il corretto funzionamento del sito (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai facoltà di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.

  Cookie policy