RIFLESSIONE

Tommaso gli disse: “Signore, non sappiamo dove vai; come possiamo sapere la via?” Gesù gli disse: “Io sono la via, la verità e la vita; nessuno viene al Padre se non per mezzo di Me”. (Giovanni 14:5, 6)

Dov’è  la  via?

Un escursionista che si è perso in montagna giunge a un bivio: quale sentiero prendere? Qual è quello che conduce al villaggio? Ed ecco che arriva un altro escursionista: potrà dargli delle informazioni? Ma questi, piuttosto chiacchierone, comincia a raccontargli la sua vita, a parlargli della montagna, del tempo che farà… ma del villaggio non ne sa nulla! Forse è il sentiero a destra, forse l’altro… In quel momento sopraggiunge una vera montanara che abita proprio nel villaggio in questione, e conosce anche molto bene la casa dove deve andare l’uomo che si è smarrito. “Mi segua”, gli dice, e per lui tutto si chiarisce: la soluzione della sua ricerca e la strada giusta si identificano con quella persona.
Non serve a nulla conoscere le varie religioni o confrontare le diverse vie che gli uomini intraprendono per arrivare al cielo; e neppure darsi a ragionamenti filosofici. Non serve nemmeno sapere che Dio esiste e discutere sulla Bibbia. Quando si è perduti, una sola è la domanda importante: “Dov’è la via?” E la risposta è sicura:  “Io sono la via”, dice Gesù. E se Egli è la via, cosa bisogna fare? Anche in questo caso è Gesù che risponde:  “Tu, seguimi” (Giovanni 21:22). “In nessun altro è la salvezza” (Atti 4:12).
Gesù è l’unica via, la via giusta, la via da seguire oggi stesso!

 

Messaggio tratto dal calendario “Il Buon Seme”.

Logo El Shaddai

Chiesa Cristiana Evangelica
El Shaddai

El Shaddai tutto il materiale è Copyright - E' vietata anche la duplicazione anche parziale - Privacy Policy