RIFLESSIONE

Chi beve dell’acqua che io gli darò, non avrà mai più sete

                                                                                         Giovanni 4:14

 

                                                     L’ACQUA DELL’ANIMA

 La donna samaritana aveva provato in tutti i modi di soddisfare la sete dell’anima. Provò la religione, ma non la soddisfò: “I nostri padri hanno adorato su questo monte, ma voi dite che a Gerusalemme è il luogo dove bisogna adorare” (versetto 20). Lei quindi conosceva la religione, ma questo non soddisfaceva i desideri del suo cuore. Provò con le relazioni umane e rimase delusa. Gesù le disse: “Hai avuto cinque mariti; e quello che hai ora, non è tuo marito” (versetto 18) La relazione di cui hai più bisogno è quella con Gesù. Lei incontrò Gesù e Lui soddisfò la sete della sua anima. Quando Gesù le disse: “Chi beve dell’acqua che lo gli darò, non avrà mai più sete”, lei rispose, “Signore, dammi di quest’acqua, affinché io non abbia più sete” (versetti 14; 15). La religione senza una relazione personale con Dio ti lascerà insoddisfatto e inappagato. È come bere acqua salata, più ne bevi, più sei assetato. Chi si rivolge a Gesù e crede in Lui “beve l’acqua che disseta l’anima”. Soltanto Gesù può soddisfare la sete del tuo cuore. Credi tu questo?

Vai a Lui ed Egli ti salverà e appagherà il tuo cuore!

Tratto dal Calendario” Parole di Vita”

Logo El Shaddai

Chiesa Cristiana Evangelica
El Shaddai

El Shaddai tutto il materiale è Copyright - E' vietata anche la duplicazione anche parziale - Privacy Policy