Voi conoscete la grazia del nostro Signore Gesù Cristo il quale, essendo ricco, si è fatto povero per voi, affinché, mediante la Sua povertà, voi poteste diventare ricchi.                             2 Corinzi 8:9

Un giovane rifugiato

Non aveva nemmeno due anni quel bambino proveniente da una città della Giudea. I suoi genitori, in una situazione delicata perché la moglie era prossima al parto, si erano dovuti recare, per ordine dei Romani, nel loro paese di origine per farsi censire Luca 2:1-4. Gli eventi, tuttavia, precipitarono quando Erode, noto per la sua crudeltà, ordinò di uccidere tutti i fanciulli maschi della regione dall’ età di due anni in giù. Questo bambino di cui tutti sappiamo la storia è Gesù, colui che era stato annunciato a Giuseppe e a Maria come il Messia promesso. Erode lo voleva eliminare perché temeva di perdere il trono per causa Sua. Per questo motivo Gesù, fin dalla più tenera età, fu bersaglio dell’odio omicida. Ma Giuseppe venne divinamente avvertito in sogno: “Alzati, prendi il bambino e Sua madre, fuggi in Egitto”. Matteo 2:13 Fu così che, per sopravvivere, la famiglia scese verso sud e, attraversando il deserto della Giudea, raggiunse l’Egitto, dove Gesù visse per breve tempo da esiliato. Fin da giovanissimo, Gesù fu protetto da Dio. Più tardi, a Nazareth, la città della Sua infanzia, cercarono di gettarlo da un dirupo Luca 4:29, ma Dio vegliò su di Lui. A più riprese, tentarono di ucciderlo, ma senza riuscirvi perché “l’ora Sua non era ancora venuta” Giovanni 7:30. Il Messia doveva dare la Sua vita, ma secondo il piano di Dio ciò doveva avvenire in un preciso momento, cioè durante la festa di Pasqua a Gerusalemme.  Fu lì che, inchiodato a una croce, il Signore diede la Sua vita per noi, ma risuscitò per essere il nostro Salvatore, vivente in eterno! Egli è il “nostro grande Dio e Salvatore, Cristo Gesù”. Tito 2:13.

 

Tratto dal Calendario “ Il Buon Seme

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Skip to content