RIFLESSIONE : LA CREZIONE

LA CREAZIONE

1 Capitolo

Le prime parole della Bibbia annunziano che Dio creò i cieli e la terra. La parola “ Genesi” significa origine: all’ origine della creazione c’è la volontà di Dio .

ORIGINE DEL MONDO- Lettura Genesi 1: 1-31

I primi capitoli della Genesi non furono scritti per darci una visione scientificamente esatta di quanto avvenne” nel principio”; ma per aiutarci ad adorare Iddio, infinitamente grande e al di sopra di noi, sue creature. Il salmista esclama “ O Eterno, Signor  nostro, quant’è magnifico il tuo nome su tutta la terra!” Salmi 8:1. Come Dio creò il mondo? Le prime pagine della Genesi ci presentano il quadro grandioso e ordinato della creazione voluta da Dio. Gli scrittori sacri si sono serviti del linguaggio del loro tempo e delle loro conoscenze scientifiche per parlare di cose non vedute, ma credute. Essi vogliono dirci che , al principio Dio è il Creatore ed il Signore di ogni cosa; e noi, contemplando quel quadro nel suo insieme, dobbiamo dire con l’ autore dell’ eoistola agli Ebrei: “ Per fede intendiamo che i mondi sono stati formati dalla parola di Dio” Ebrei 11: 3.

I GIORNI DELLA CREAZIONE- Lettura Genesi 2: 1- 3 Salmo 8:1-9

Al principio “ Dio creò i cieli e la terra”. Lo Spirito di Dio alleggiava nelle tenebre e sulla materia ancora senza forma. Ma nella notte profonda, Dio fece irrompere le luce, che separò dalle tenebre. Chiamò la luce (giorno)  e le tenebre (notte). Fu il primo giorno.

Poi fece il firmamento (distesa)  e divise le acque racchiuse nei cieli da quelle degli abissi della terra. Fu il secondo giorno.

Riunì le acque in un luogo unico ( mari) e allora apparve la terra. Poi disse “ Produca la terra” ed essa produsse la ( vita vegetale). Fu il terzo giorno.

Pose nel firmamento il sole, la luna e le stelle. Fu il quarto giorno.

Creò gli animali acquatici e i volatili secondo la loro specie. Fu il quinto giorno.

Poi disse: “ Produca la terra animali viventi secondo la loro specie: bestiame, rettili, animali selvatici. E disse ancora: facciamo l’ uomo a nostra immagine e somiglianza”. Fu il sesto giorno.

Il settimo giorno, Dio si riposò da tutta l’ opera che aveva fatta; e benedisse il settimo giorno e lo santificò.

LA PAROLA CREATRICE- Lettura Ebrei 11: 3

Pensando a questo magnifico racconto della Bibbia, dobbiamo fare alcune osservazioni. Prima di tutto, i giorni della creazione non sono necessariamente dei giorni di 24 ore, ma “ giorni di Dio” , di cui solo conosce la durata. In secondo luogo, tutto ciò che Dio fa è buono, corrisponde alla volontà di Dio che é buona. Dio è Amore; non può volere né il male né la morte delle sue creature. In terzo luogo, Iddio crea il mondo con la potenza della sua Parola. E quando i tempi furono compiuti, quella Parola fu udita sulla terra per bocca di Gesù Cristo.Come dice San Giovanni : “ Nel Principio era la Parola, e la Parola era con Dio, e la Parola era Dio. Ogni cosa è stata fatta per mezzo di lei… E la Parola è stata fatta carne ed ha abitato per un tempo fra noi, piena di grazia e di verità.” Giovanni 1: 1-14. Il che significa che la Parola di Dio è potente per creare il mondo, ma anche per salvarlo. In quarto luogo, se Dio è il Creatore, il mondo gli è anche sottoposto. L’ universo è infinamente grande e ci rivela a poco a poco le sue meraviglie. Con il salmista diciamo: “ Quanto a me, il mio bene è d’ accostarmi a Dio; io ho fatto del Signore, dell’ Eterno, il mio rifugio, per raccontare, o Dio, tutte le opere tue. Salmi 73: 28

Tratto dal libro “ La tua Parola è vita” Esposizione dell’ Antico e del Nuovo Testamento di Ermanno Rostan

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *